Riforma del Catasto, Opmi:Utile, ma sbagliato avere fretta


“La riforma del catasto e’ senza alcun dubbio un obiettivo importante, ma mettere mano in tutta fretta ad una materia tanto complessa con una legge delega, a meno di un anno dalla fine della legislatura, rischia di essere oltremodo dannoso, e di compromettere un mercato già in grave difficoltà”, lo afferma il Presidente dell’Osservatorio Parlamentare sul Mercato Immobiliare, senatore Vincenzo Gibiino, a margine del direttivo dell’OPMI, riunitosi oggi a Roma in Senato.

All’incontro hanno preso parte anche i senatori, Camilla Fabbri, Bruno Mancuso e Maria Spilabotte, i presidenti di Confedilizia, Giorgio Spaziani Testa, e di Fiaip, Paolo Righi, il Vicepresidente di Ance, Giuliano Campana, il Direttore di AssoImmobiliare, Paolo Crisafi e il Direttore di Finco Angelo Artale.
“Occorre legiferare senza dare ulteriore incertezza al mercato – afferma il direttivo  dell’Osservatorio -. La riforma dovrà nascere da un confronto attento e approfondito con tutti i soggetti operanti nel settore, per giungere a regole chiare e condivise, che vadano nella direzione della trasparenza, che prevedano una classificazione dei locali secondo criteri particolareggiati, e a una riduzione generale della pressione fiscale. Il nuovo catasto dovrà essere strumento utile al rilancio del settore e di conseguenza dell’intera economia nazionale”.
Roma, 5 aprile 2017
Fonte: Ufficio Stampa Fiaip

Richiedi Info


  1. (richiesto)
  2. (é richiesto un indirizzo email valido)
 

Ricerca Avanzata


Notizie Immobiliari


Immobiliare: 2019 favorevole a chi vuole comprare casa

Leggi

Gli agenti immobiliari Fiaip consegnano piu’ di 20 mila euro al Comune di Genova per l’emergenza abitativa

Leggi

Fiaip, Web Tax: Il No dell’Antitrust alla tassa Airbnb

Leggi

Immobili in vetrina